Domenica 01 Maggio 2011 16:43

GufArti e GuFavole

Il Museo Tattile di Scienze Naturali di Trarego Viggiona, propone fino al 31 maggio la simpatica mostra “GUFARTI” che propone decine di gufi realizzati con differenti tecniche e materiali, tratti dalla collezione dell’avv. Beppe Martinoli: gufi di pietra, di legno, di piume, pigne, conchiglie, gufi di ceramica, vetro, metallo e poi… oggetti quotidiani a forma di gufo (candele, portamatite, teiere, portachiavi…).

Naturalmente non manca anche un gufo vero: un grande gufo reale (Bubo bubo), concesso in prestito dal Comprensorio Alpino VCO I. Oltre a questo esemplare lo stesso Comprensorio ha dato in prestito al Museo Tattile altri nuovi animali che sono giunti ad arricchire la collezione permanente: uno stambecco, un piccolo di camoscio, un piccolo di cinghiale e un cerbiatto.

Gli operatori del Museo sono sempre disponibili durante le ore di apertura a coinvolgere i bambini in visita in un piccolo laboratorio creativo per la realizzazione di maschere da gufi.

Infine, sempre per tutti i bambini, un appuntamento da non perdere:

Sabato 7 Maggio 2011 ore 21.00 – 22.30

Una sera da gufi al museo…. Lettura di leggende e racconti che abbiano come protagonisti questi affascinanti e misteriosi rapaci notturni e piccoli momenti di gioco e caccia al tesoro alla scoperta di questi animali.

APERTURA MUSEO

Dal 30 Aprile al 31 Maggio (ogni Sabato e Domenica)

Dalle ore 14.30 alle ore 16.30.

Per Informazioni:

MUSEO TATTILE DI SCIENZE NATURALI

CONTRADA S.MAURO TRAREGO VIGGIONA 

Tel. 0323.845379 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Pubblicato in News
Lunedì 06 Aprile 2015 06:49

I Bronzi raccontano


CIVICO MUSEO ARCHEOLOGICO MERGOZZO

 SABATO 11 APRILE ORE 17.00 - Inaugurazione della stagione museale

Incontro con Silvano Paracchini che illustrerà le analisi specialistiche personalmente eseguite sui Bronzi di Riace e su altri antichi manufatti artistici in bronzo. L’iniziativa è a ingresso gratuito.

L’esperto, con l’ausilio della proiezione di immagini, svelerà alcuni segreti delle celeberrime sculture in bronzo rinvenute il 16 agosto 1972 in mare nei pressi di Riace, in provincia di Reggio Calabria e che sono considerate tra i capolavori più significativi dell'arte greca e tra le testimonianze dirette dei grandi maestri scultori dell'età classica. Le ipotesi sulla provenienza e sugli autori delle statue sono diverse, ma non esistono ancora elementi che permettano di attribuire con certezza le opere ad uno specifico scultore.

I Bronzi si trovano oggi al Museo Nazionale della Magna Grecia di Reggio Calabria.

Silvano Paracchini, verbanese di origine, elettrotecnico formatosi all’Istituto Cobianchi di Intra e diplomato nel 1958, a partire dal 1960 si è specializzato in analisi non distruttive (radiografie, gammagrafie, ultrasuoni…) e per conto dell’Istituto Donegani ha applicato la sua competenza specialmente a materiali destinati agli impianti chimici e petrolchimici. Tuttora ha qualifica di esperto preposta alla protezione della popolazione contro le radiazioni ionizzanti. Ha lavorato negli Stati Uniti e in America Latina, tenendo corsi sulle tecniche apprese.

Nel corso della sua attività lavorativa alcune analisi non distruttive gli sono stare richieste da restauratori e soprintendenze su opere d’arte (dipinti e sculture), ha così avuto la fortuna di avere “contatti diretti” con capolavori quali i Bronzi di Riace, la tela Giuditta e Oloferne di Caravaggio, le formelle del Ghiberti per la porta del Battistero di Firenze, la statua di divinità greca in bronzo, forse Poseidon, oggi al Museo di Taranto. E’ stato chiamato a fare verifiche e valutazioni sullo stato di “salute” dei manufatti  e sui provvedimenti da prendere per la loro migliore tutela e conservazione.

Dal momento del pensionamento si è occupato di volontariato (Croce Rossa, Down, dislessia, associazione Italia-Cuba), si interessa di ambiente (raccolta differenziata, parchi, piste ciclabili…) e ogni tanto ama scrivere racconti sulla vita e i mestieri del passato, riferiti alla sua gioventù trascorsa ad Unchio.

 

Informazioni: Civico Museo Archeologico Mergozzo, tel. 0323 840809 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Ricordiamo che il Civico Museo Archeologico è aperto con i seguenti orari:

aprile-giugno e settembre-ottobre: sabato e domenica, ore 15.00-18.00

luglio-agosto: tutti i giorni, ore 15.00-18.00 (chiuso il lunedì)

 

 

Pubblicato in News
Sabato 12 Giugno 2010 06:25

I colori dei cappelli

Il MUSEO DELL’ARTE DEL CAPPELLO - GHIFFA propone per l'estate 2010 un ciclo di incontri a tema seguiti da aperitivo sul tema COLORDEI CAPPELLI

martedì 22 giugno ore 17.00

Colori e segreti dell’arte tintoria nell’antichità (con Elena Poletti, archeologa)

martedì 6 luglio ore 17.00

Le tinture naturali di oggi (con Maria Vittoria Maulini, esperta di artigianato tessile e tintura)

martedì 20 luglio ore 17.00

I significati nascosti dei colori (con Chiara Ielmini, designer)

martedì 3 agosto ore 17.00

La tintura dei Cappelli “Panizza” (con Felice Mozzana, Gianfranco Busseni e Franco Mondolfo, tecnici specializzati “Panizza”)

 

Museo del Cappello

Corso Belvedere, 279 - 28823 Ghiffa (VB) Telefono: 0323 845379 - 0323 59209 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Rete Museale Alto Verbano Tel. 348 7340347 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Pubblicato in News
Sabato 24 Luglio 2010 06:13

Il cerchio e la spirale

La Rotonda di San Martino nel bicentenario (1810-2010)

San Martino di Vignone - Domenica 1 agosto 2010 ore 17.00

In occasione del bicentenario dell’affascinante ed enigmatico monumento dello “Rotonda”, l’Associazione “La Degagna” propone:

- presentazione del libro “Il cerchio e la spirale. Architettura, arte e significato della Rotonda di San Martino (1810-2010)” (testi di Elena Poletti Ecclesia con il contributo di Filippo Pirazzi)

- inaugurazione della mostra “Il pittore Lorenzo Peretti (1774-1851): cupole e Viae Crucis. Confronti”. (La mostra - progetto grafico Aligraphis - sarà visitabile fino al 15 agosto tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00)

- ore 18.00 Concerto del Trio Mu (nu-jazz)  “Il qui e l’ora” a cura di Verbania Musica

Pubblicato in News
Mercoledì 01 Settembre 2010 14:22

IL VOLO DI ICARO

Il CIVICO MUSEO ARCHEOLOGICO MERGOZZO

Sabato 25 settembre ore 17.00

In occasione del compleanno del Museo, traendo spunto delle celebrazioni dello storico volo di Geo Chavez del 1910, il Civico Museo Archeologico ed il Gruppo Archeologico di Mergozzo, con la collaborazione del Comitato per il centenario del volo di Chavez, propongono un pomeriggio sul tema «Il mito del volo dall’antichità classica a Geo Chavez».

Verranno proiettate immagini dall’archeologia e dell’arte sul tema del volo, esseri mitologici e divinità alate, eroi e personaggi che compirono voli leggendari, accompagnate da letture poetiche e narrazioni dalla letteratura classica.

Al termine aperitivo

INFO: tel. 0323 845379 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Pubblicato in News

Collaborazione progettuale ed organizzativa per i progetti didattici Alimentalamente (2006) e Hai stoffa (2007) comprensivi di iniziative per le scuole, corsi aggiornamento per docenti, eventi pubblici di presentazione, realizzazioni grafiche promozionali.

Pubblicato in Eventi

Collaborazione progettuale ed organizzativa per il progetto “Viaggio intorno all’acqua” (2008) finanziato da Provincia VCO (Labter) e NovaCoop. Il progetto ha incluso eventi di animazione per i turisti nel periodo estivo ed un convegno sulle acque curative della Fonte dei Cani (Macugnaga). Nell’ambito del progetto Aligraphis ha contribuito all’ideazione ed organizzazione delle iniziative ed ha curato le realizzazioni grafiche promozionali.

Pubblicato in Eventi
Sabato 26 Febbraio 2011 08:06

Museo di Mergozzo. Da donna a donna

Con il mese di marzo riparte la stagione di apertura regolare del Civico Museo Archeologico di Mergozzo, che tornerà ad essere visitabile nei pomeriggi di tutti i sabati (dalle 16 alle 18) e domeniche (dalle 15 alle 19).

Per inaugurare la nuova stagione di apertura ci sarà una serata speciale venerdì 11 marzo dedicata alla donna, con la collaborazione del Comune di Mergozzo. Le letture poetiche scritte da donne o ad esse dedicate, tratte dalla letteratura antica e moderna, sono state selezionate da Giuseppina Difino, assessore alla cultura di Mergozzo, Elena Poletti, conservatrice archeologa del Museo e Annarosa Braganti, presidente del Gruppo Archeologico.

Alle letture si alterneranno piccoli assaggi musicali curati da un trio di giovanissime clarinettiste, allieve dei corpi bandistici di Gravellona Toce e Ornavasso e del Conservatorio di Novara: Vittoria Ecclesia, Alice Grandi e Rachele Tedeschi.

I brani poetici e musicali saranno infine accompagnati dalla proiezione in dissolvenza dei più bei ritratti femminili dell’arte antica, mentre al termine l’Assessorato alla cultura di Mergozzo offre un piccolo dolce rinfresco.

L’iniziativa è ad ingresso libero e gratuito.

Informazioni: Civico Museo Archeologico Mergozzo, Via Roma 8, tel./fax 0323 845379, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Pubblicato in News

Come ormai consuetudine il Civico Museo Archeologico di Mergozzo propone un momento culturale e conviviale per lo scambio degli auguri di Natale tra i numerosi sostenitori e visitatori della struttura. L’incontro si terrà SABATO 12 DICEMBRE 2009 alle ore 17.00 con una chiacchierata sul tema: 2000 anni fa. Le più antiche testimonianze di viticoltura in Ossola. Il tema è stato scelto in omaggio ai 700 anni del vino ossolano Prunent, che in una pergamena del 1309 viene menzionato per la prima volta. Il Prunent, ricavato dal vitigno autoctono di più antica tradizione, il nebbiolo, è stato riscoperto con progetti di recupero delle colture, particolarmente a partire dal 1990 ed oggi vanta una piccola ma pregiatissima produzione nelle aree di Trontano, Masera e Montecrestese.

Per sottolineare la ricorrenza dei 700 anni nei mesi scorsi i Produttori Agricoli Ossolani con il GAL Ossola e numerosi enti ed istituzioni hanno organizzato incontri e visite ai vigneti locali. Non poteva mancare anche il Civico Museo Archeologico di Mergozzo che, da tempo, opera nella valorizzazione dell’archeologia coniugandola con l’enogastronomia locale e la storia dell’alimentazione. Il Museo andrà quindi alla scoperta delle testimonianze di viticoltura ossolana in epoche ancora più antiche rispetto al 1309… attraverso reperti che risalgono sino all’età del Ferro.

Chiuderà il pomeriggio un aperitivo, naturalmente a base di vino ossolano, offerto dall’Associazione Produttori Agricoli e dal GAL Ossola.

Pubblicato in News
Giovedì 22 Novembre 2012 09:42

NATALE IN MUSEO

 

SABATO 15 DICEMBRE 2012

Al Museo di Mergozzo auguri di Natale

con un ritorno alle origini del Cristianesimo nel VCO

 

Pubblicato in Eventi
Pagina 3 di 5

Contatti

ALIGRAPHIS di Elena Poletti
Corso Marconi 77
28883 Gravellona Toce (VB)
tel. 0323/840809
tel./fax 0323/845379
info@aligraphis.it
www.aligraphis.it
C.F. PLT LNE70B56L746R
P.IVA 01866340035